07/06/2019

WHITE RUN 2019

La White Run è una 5 km ludico-sportiva che dà il benvenuto a tutti, runners di qualsiasi età e allenamento, dagli atleti ai gruppi di amici fino alle famiglie con bambini. Non è importante la performance quanto divertirsi il più possibile.
Ciò che però contraddistingue l’appuntamento è proprio il colore: per poter partecipare, infatti, è necessario vestirsi di bianco, ancora meglio se in modo creativo ed eccentrico.
Partenza della corsa sabato 22 giugno alle ore 19.00 dal White Village.

CIVIDALE: DA CAPITALE LONGOBARDA A PATRIMONIO UNESCO


La White Run è un’occasione per weekend in Friuli Venezia Giulia e per conoscere Cividale del Friuli, Patrimonio Mondiale dell’Unesco dal 2011 e capitale italiana della cultura longobarda: il percorso, infatti, è stato pensato per attraversare il suo cuore storico, costeggiando i luoghi più conosciuti e caratteristici.

LA FESTA NEL WHITE VILLAGE


Oltre allo sport, i due giorni cividalesi hanno in serbo un mix di musica, street food e divertimento.
L’appuntamento è nel “White Village” situato a pochi passi da centro città dietro l’ex stazione di Cividale che sarà partenza e arrivo della corsa e dove sarà allestito lo spazio che accoglierà i chioschi dello street food, il bar e il palco per i live.
Venerdì: Aperitivo Lounge dalle 18.00 e alle 21.30 e concerto della band degli Exes.
Sabato: il White Village apre alle 11.00 e aspetta tutti, runners e non solo, per la festa finale dopo la corsa con il dj set firmato Igor Pezzi, Ricky Emme DJ e Radio Company (dalle ore 22.00).

Correre per SettembreInVITA: per ogni iscrizione, 1 euro sarà devoluto a SettembreInVITA, l’associazione benefica fondata dal personale dell’arma dei Carabinieri per sostenere i malati oncologici.

Per iscriversi: www.thewhiterun.com

UN WEEKEND A CIVIDALE DEL FRIULI, NEL CUORE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA


Cosa vedere
I musei di Cividale, il Duomo con il suo tesoro e il battistero di Callisto e ovviamente il Tempietto Longobardo, testimonianza unica in Italia e recentemente ristrutturato.
Poi ci si può dedicare a diverse escursioni storico-naturalistiche sui luoghi della grande Guerra e nei siti più affascinanti delle Valli del Natisone. Un esempio: la passeggiata fino al monte Kolovrat, al confine con la vicina Slovenia.

Dove dormire
Oltre a numerosi hotel e bed&breakfast, i luoghi delle Valli del Natisone sono caratterizzati dalla presenza della nuova forma di ospitalità che prende il nome di Albergo Diffuso. Un po’ casa e un po’ albergo, è un’opzione ricettiva particolare che mette a disposizione diversi stabili storici sparsi per il territorio. Un modo per vivere un’esperienza unica, immersi nello spirito autentico della terra ospitante.

Cosa mangiare
Per chi volesse concedersi un vero e proprio tour del gusto, Cividale è ricca di ristoranti e trattorie che offrono il meglio della lunga tradizione locale. Due esempi su tutti: il frico, piatto super gustoso e saporito a base di formaggi di varie stagionature, patate e cipolla, e la Gubana, il dolce tipico della zona delle Valli del Natisone con la sua forma a chiocciola e il ripieno di noci, uvetta, pinoli.

www.thewhiterun.com

COMMENTI:

Nessun oggetto disponibile.