10/11/2017

LA FASCITE PLANTARE: LA PREVENZIONE

Abbiamo visto che cos’è la Fascite Plantare e quali sono i sintomi che ci permettono di riconoscerla in tempo in modo da non farla diventare “cronica”.
Ma quali sono gli esercizi di rafforzamento della pianta del piede per ridurre il rischio diFascite Plantare? Ecco alcuni semplici consigli.

CAMMINATA SUGLI AVAMPIEDI

Camminare sugli avampiedi con le ginocchia ben distese e bloccate, in questo modo si rafforzeranno i talloni.

SALIRE SULLO SCALINO

Salire su uno scalino con entrambi i piedi trovando un punto di equilibrio. Arretrare il piede fino a quando il tallone non sarà libero di scendere verso il basso. Abbassare il tallone avvertendo una leggera tensione al polpaccio e restare in posizione per circa 20 secondi. Da ripetere 3-4 volte



AFFERRARE UN ASCIUGAMANO

Da seduti bisogna provare ad afferrare un asciugamano con la punta delle dita. Una volta preso bisogna sollevarlo leggermente e lasciarlo cadere, il tutto per 20 volte.

INARCARE IL PIEDE

Premere con le dita del piede sul pavimento mantenendo fermo il tallone in modo da formare un arco. Successivamente distendere il piede. Eseguire 3 serie da 10 ripetute.

RAFFORZAMENTO DEI MUSCOLI INTEROSSEI PLANTARI

Da seduti bisogna porre un elastico attorno alle dita dei piedi, successivamente allargare e rilassare. Anche in questo caso 3 serie da 10 ripetute.

La fascite plantare sarà solo un brutto ricordo.

Buon lavoro!

COMMENTI: