03/09/2016

LA CORSA VIENE DA LONTANO E FA PARTE DELLA NATURA DELL'UOMO

la corsa viene da lontano

I benefici della corsa

I benefici della corsa sono molti e non starò qui ad elencarli nel dettaglio; in sintesi si può affermare che ci si sente liberi di correre come e quanto si vuole, su ogni terreno e, volendo, con qualsiasi condizione atmosferica. Ciò si traduce , generalmente, in un beneficio verificabile soprattutto a livello psicologico con una condizione mentale di rilassatezza e senso di appagamento interiore. Un qualcosa che pulisce la mente da preoccupazioni, pensieri e fa star bene durante la corsa ed, anche, nel post corsa. Considerando poi che questa attività atletica affonda le proprie radici nella primordialità essendo stata praticata per necessità dai nostri antenati possiamo affermare ch’essa fa parte della natura dell’uomo ed inserirla nella nostra vita attuale significa continuare un percorso millenario peraltro non ancora concluso.

Corsa e autismo

Un esempio concreto della forza della corsa è quello che ci porta l’asd Autismo e sport onlus di Torino che, ispirandosi al Progetto Filippide con sede in Roma , ha pensato di “ servirsi” della corsa per far emergere il talento sportivo in ragazzi affetti da spettro autistico dando vita al Progetto Corsa e, in parallelo, al Progetto Nuoto.

L’importanza dello sport nella disabilità

Perché è così importante aiutare le persone con disabilità mentale a conoscere e a praticare uno sport? Qualsiasi attività sportiva praticata da disabili mentali è, potenzialmente, in grado di apportare innegabili benefici fisici affinando le loro capacità nascoste quali l’autonomia, l’autosufficienza, la capacità di relazioni sociali, di attenzione e stimolando, nel contempo, la continuità dell’impegno.
Nel merito mi piace ricordare le parole di L. Speciani, medico , autore di molte pubblicazioni tra cui “Lo zen e l’arte della corsa Ed Correre:
"Avendo avuto dalla corsa vantaggi e benefici immensi per la mia persona uso la corsa come uno dei miei “farmaci” più importanti e sicuri per le persone che si affidano a me per recuperare salute e mantenersi sani" .
Sono parole importanti ; mi sento di condividerle pur non essendo medico in quanto ex runner con una pratica cinquantennale di podismo svolta con motivazioni diverse e gratificato dalla corsa da tanti momenti di benessere e rilassamento soprattutto nell’ultima fase del mio percorso podistico quando decisi di uscire da ogni tipo di competizione per dedicarmi a gustare il gesto atletico del correre senza cercare altro. 

Pietro Cristini 

COMMENTI: