07/02/2016

I BENEFICI DELLA CORSA ARRIVANO IN UFFICIO

gruppo corsa

I benefici della corsa

Profitto, bilanci annuali, capi, orari di lavoro, colleghi precisini, clienti opprimenti.. sono queste alcune parole che solo al loro richiamo fanno partire nella mente di ogni buon runner una sola immagine, quella di indossare le proprie scarpe da corsa e iniziare a correre lontano lasciandosi tutti i problemi alle spalle e liberando finalmente la mente.

I benefici della corsa coinvolgono anche il lavoro

La corsa è considerata una valvola di sfogo e una vera e propria bombola d'ossigeno per le magagne quotidiane. Abbiamo visto sempre il running da questo punto di vista ma se ribaltassimo il nostro modo di guardarlo?
Se lo osservassimo dal punto di vista del nostro datore di lavoro cosa potremmo pensare di un nostro dipendente con la passione per la corsa?
Bene dalle ultime ricerche il nostro datore di lavoro non potrebbe che essere più che contento di questo nostro amore, anzi dovrebbe essere lui il primo ad incentivare l’attività fisica tra tutti i colleghi perché i benefici della corsa coinvolgono anche il lavoro. 

Vediamo cosa ci dice un recente studio

Uno studio condotto da un pool di psicologi del lavoro che ha recentemente monitorato più di una quarantina di aziende ha scoperto infatti come correre per almeno due ore a settimana faccia aumentare la produttività sul luogo di lavoro. Inoltre l’attività fisica aiuta a fare dimezzare le discussioni, i colleghi si dimostrano meno invidiosi fra di loro e meno inclini a parlare male alle spalle.
Si riscontra nei dipendenti runners anche la non abituale consapevolezza di stare più volentieri in ufficio e persino di accettare se richiesto ore di straordinario. Aumenta il gioco di squadra e la capacità di lavorare in team.

L'importanza di fare sport in gruppo

Fattore determinante è anche quello di fare sport assieme. Andare a correre in gruppo incentiva la coesione di squadra, inoltre si ha l’occasione di rapportarsi con i propri colleghi al di fuori dell’ufficio, abbattendo i veri e propri muri mentali degli stereotipi verso l’altro che si sono giorno dopo giorno fortificati all’interno del luogo di lavoro.
Facendo attività sportive all’aria aperta si inizia a vedere il collega in modo diverso, lo si comincia a conoscere meno superficialmente, il rapporto diventa più profondo e noi stessi possiamo mostrare maggiormente quello che in realtà siamo, i nostri interessi e le nostre passioni. Lavoro e sport sono molto simili, un gruppo di lavoro come un gruppo squadra per ottenere risultati e soddisfazioni come prima cosa deve essere coeso e possedere obiettivi condivisi.

Il running indispensabile anche al lavoro

Se la nostra amata corsa oltre a darci tante soddisfazioni ci permette di vivere meglio anche le ore al lavoro allora ricordiamoci di tenere sempre nella nostra valigetta uno spazio libero per le nostre scarpe da running.

Dott. Massimiliano Banda
Psicologo dello sport

COMMENTI: