07/02/2016

BROStoRUN HA UN NUOVO GRANDE AMICO: IL DOTT. FRANCESCO FAGNANI

Quando abbiamo incontrato per la prima volta il Dott. Francesco Fagnani abbiamo subito avuto la sensazione di avere di fronte una persona ed un professionista fuori dal comune.
Disponibilità, competenza, professionalità ma anche tenacia, grande forza di spirito e passione per il proprio lavoro riassumono solo in parte quello che è la sua persona. Fagnani oltre ad essere una grande professionista è anche un ottimo atleta in grado di chiudere l'ultima Maratona di Valencia in 2h34'41'' perchè come dice lui “Lavorando a stretto contatto con i veri Campioni mi resta difficile paragonarmi a loro, ma ridimensionandomi alla mia realtà amatoriale posso dirmi soddisfatto dei risultati ottenuti comunque con tanta passione e impegno.”
Ma, per chi non lo conoscesse (molto pochi pensiamo), ecco chi è il Dott. Francesco Fagnani.



IL CURRICULUM

Collaboratore presso il centro “Nutrizione e Sport” – Cattedra di “Alimentazione e Nutrizione Umana” – Dipartimento di Neuroscienze – facoltà di Medicina, Università di Roma “Tor Vergata”. 
Membro dell’equipe Università di Roma “Tor Vergata” nel lavoro di nutrizione e calo ponderale degli atleti delle Nazionali italiane di Judo, lotta, pugilato e pesistica dal 2009 al 2012. 
Consulente nutrizionale di atleti professionisti di alto livello (Nazionale judo, Federazione Pugilistica Italiana, Federazione italiana di Atletica leggera, Federazione Italiana Canottaggio).   
Membro Commissione Scientifica della SINSeB (Società Italiana Nutrizione Sport e Benessere)Dal 2010 Docente SANIS (Scuola di Nutrizione ed Integrazione nello Sport)  
- Composizione corporea e prestazione fisica - Programma nutrizionale per ultra-endurance e triathlon (Caratteristiche fisiologiche dell'ultraendurance, Nutrizione e supplementazione pre-gara, Nutrizione e supplementazione pre-gara per l'iron men, Nutrizione e supplementazione per le prestazioni estreme ad alte e basse temperature) 
Dal 2010 docente corsi di Formazione per la F.I.P.E Argomenti inerenti la nutrizione nell’atleta, il calo peso, integrazione nello sport e metodiche per valutazione della composizione corporea. 
Dal 2010 docente per En.A.I.P. Argomenti inerenti nozioni di alimentazione. 
Dal 2013 Nutrizionista di riferimento FIDAL Lazio e comitati provinciali. 
Dal 2014 Nutrizionista Gruppo Sportivo FIAMME GIALLE (I e II Nucleo Atleti) 
Dal 2014 Consulente Gruppo sportivo FIAMME ORO 
Dal 2015 Nutrizionista progetto RUN CARD (FIDAL NAZIONALE)  
Per conoscere invece il Fagnani persona e atleta pubblichiamo alcuni stralci dell'intervista rilasciata al suo amico psicologo dello sport Matteo Simone.

LO SPORT E' VITA

“Lo sport per me è una medicina, è una vacanza che mi concedo ogni giorno, un momento tutto mio che mi godo instante dopo istante e contribuisce ad alleviare le tensioni che si possono creare nella vita quotidiana dalle varie fonti di stress che possono presentarsi.”
“Penso che la paura sia l’ostacolo principale, paura di osare, paura di non farcela, paura di non essere in grado, paura di soffrire o non riuscire a sopportare la fatica, paura di crollare di fermarsi davanti al ‘muro’. Ma sono sempre riuscito a superare questo ostacolo, non esiste paura nel divertimento!
“Quattro anni fa in un ambulatorio di ospedale, un medico mi disse che nel mio futuro non avrei potuto più fare sport a livello agonistico e che addirittura mi sarei dovuto “limitare a camminare”… la mia riposta? Correre la maratona in 2h34’41”.”

ALLENAMENTO, ALIMENTAZIONE, STILE DI VITA

“Facendo di professione il nutrizionista, adotto una alimentazione specifica nei giorni precedenti la gara e durante tutta la preparazione, sicuramente non può mancare un bel dolce!! E la sera una bella cena per festeggiare!
“Lavorando con atleti di elite, e spesso trovandomi con loro nei vari raduni, vivo la loro passione e dedizione ed esorto chiunque debba fare una scelta, qualunque essa sia, durante la sua carriera sportiva, di basarla sui Valori etici che si trovano alla base dello Sport, quello Vero e Puro.”

IL MIO DOPING? L'AMORE

"In occasione della mia prima maratona, quella di Valencia del 2015, ho corso a digiuno e senza assumere nessun integratore energetico o idro salino durante la gara. Vi domandate come è possibile fare un errore cosi grossolano considerando anche la mia professione di nutrizionista vero? Semplice! Mi sono ‘nutrito’ di amore! Mi sono svegliato troppo tardi per fare colazione e avendo fatto una buona cena per massimizzare le scorte energetiche, mi sentivo comunque bene e senza il minimo cenno di fame, in più essendo sempre abituato a correre a digiuno non ne sono rimasto turbato minimamente. Quella mattina poi avevo una scelta da fare, mettere i due pack di maltodrestine nella tasca dal pantaloncino oppure lasciarli in stanza e fare posto ad un pacchetto speciale da recapitare al traguardo alla mia compagna. Secondo voi? Naturalmente ho optato per l’anello e al traguardo sono arrivato grazie a questa forte spinta motivazionale, mettere l’anello al dito della mia donna. Ci sono riuscito, assumendo solo un sorso di acqua ad ogni ristoro. Una sola cosa non sono riuscito a fare… inginocchiarmi davanti a lei… non credo che sarei riuscito a rialzarmi!!!”
Questo e molto altro è Francesco Fagnani, il nuovo amico della nostra grande famiglia con cui avremo la fortuna di intraprendere diverse collaborazioni nel prossimo futuro!
Potete trovare i suoi consigli riguardo alimentazione e stile di vita sul suo sito al seguente link www.fagnaninutrition.it

Written by BROStoRUN

COMMENTI: