L’ALLENAMENTO DEL RUNNER A 360°

Consigli sull’allenamento da seguire, sulla giusta postura, su cosa fare prima e dopo una corsa, su quali accorgimenti prendere per evitare noiosi infortuni, in questa sezione esperti del settore, fisioterapisti e allenatori, ci daranno tutte le informazioni che possono aiutarci per vivere il mondo della corsa nel miglior modo possibile.

BROStoRUN risponde

Hai qualche domanda da farci? Vuoi condividere con i Bros la tua esperienza? Scrivici!

RINFORZA LA ZONA LOMBARE PER CORRERE BENE: parola al fisioterapista

La zona lombare è sottoposta a elevati stress muscolari e articolari a seconda delle attività quotidiane.

I BURATTINI DI LEGNO, seconda parte - parola al fisioterapista

Abbiamo visto come la prevenzione può ridurre gli effetti delle nostre faticose giornate lavorative. Quali sono allora gli esercizi che possiamo fare durante la giornata magari nelle pause caffè, tra un cliente e l’altro, o anche durante il lavoro? Andiamo a vederne qualcuno assieme..

I BURATTINI DI LEGNO, LA RIGIDITA' DELLA PARTE SUPERIORE DEL CORPO - parola al fisioterapista

Lo stress quotidiano, le posizioni assunte o i movimenti compiuti a lavoro possono provocare l’affaticamento e l’irrigidimento delle spalle e del collo. Questo problema non affligge solo chi lavora in ufficio, ma anche altre professioni, e senza i dovuti accorgimenti può portare a sintomi e patologie più importanti.

BALZA IN TESTA CON GLI HOPPING EXERCISES - parola al fisioterapista

Diciamoci la verità, a noi runners piace correre!
L’idea di passare ore tra un esercizio e l’altro non fa proprio al caso nostro; senza contare il poco tempo libero a disposizione nell’arco delle nostre giornate frenetiche.
Come possiamo allora ottimizzare l’allenamento, potenziando allo stesso tempo forza esplosiva, propriocezione ed equilibrio?
Un modo c’è!!

NON SOLO RUNNING: CORSA E SCI

Siamo nel pieno della stagione invernale e molti di noi, oltre alle corse quotidiane, si concedono qualche sciata.
La nostra amica ed esperta di sci dott.ssa Agata Libralato, ci spiega come, con qualche semplice esercizio, anche noi runners possiamo dilettarci sulle piste da sci conciliando diversi tipi di allenamento.

CORE STABILITY (quarta parte) - parola al fisioterapista

L’integrazione tra esercizio e gesto atletico deve essere l’obiettivo finale dell’allenamento. Andiamo a vedere alcuni esercizi che miglioreranno sia la nostra performance che la nostra coordinazione.

CORE STABILITY (terza parte) - parola al fisioterapista

L’obiettivo finale di ogni allenamento è migliorare il gesto atletico rendendolo sempre più efficace ed efficiente. Gli esercizi proposti di seguito sono un esempio di progressione e pongono l’accento sulla resistenza del gruppo muscolare addominale.

CORE STABILITY (seconda parte) - parola al fisioterapista

Molti studi hanno evidenziato come il deficit di attivazione e resistenza del ‘core’ sia uno dei fattori predisponenti l’insorgenza di patologie da sovraccarico. Lombalgie, pubalgie o patologie degli arti inferiori (sindrome bandelletta ileo tibiale, tendiniti, condropatie, etc.) possono essere legate ad un deficit di forza e resistenza, ma soprattutto di controllo motorio dei muscoli costituenti il ‘core’.

CORE STABILITY (prima parte) - parola al fisioterapista

Negli ultimi anni i termini ‘core’ e ‘core stability’ hanno assunto una grande importanza sia in ambito sportivo, sia riabilitativo. I muscoli costituenti il ‘core’ giocano un ruolo importante nel miglioramento della performance e del gesto atletico e si sono rivelati fondamentali nella prevenzione e nel recupero di patologie legate all’attività sportiva.

I FALSI MITI DELLA CORSA, L'ALLENAMENTO PROPRIOCETTIVO - parola al fisioterapista

Abbiamo visto che la propriocezione ha il compito di controllare la corretta esecuzione dei movimenti o del gesto atletico e di intervenire, attivando reazioni di difesa, in caso di eventi imprevedibili potenzialmente dannosi.
Ora andiamo a vedere quali sono i “falsi miti” che riguardano proprio le capacità propriocettive.

OCCHIO ALLA STRADA, LA PROPRIOCEZIONE E LA PREVENZIONE DEGLI INFORTUNI - parola al fisioterapista

Le sessioni di allenamento non sono mai rose e fiori; le condizioni atmosferiche, il traffico, la fatica e il cronometro non ci facilitano il compito. Inoltre quanti di noi hanno la possibilità di correre in una pista di atletica o in una strada perfetta? Buche, avvallamenti, marciapiedi mal ridotti e i sali-scendi dei passi carrai mettono a dura prova le nostre caviglie e le nostre ginocchia e ci rendono facile preda di traumi e infortuni.

Come possiamo prevenire questi inconvenienti?

I FALSI MITI DEL DOLORE POST ALLENAMENTO - parola al fisioterapista

Programmi ed esercizi troppo impegnativi per intensità e durata rischiano di causarci fastidiosi dolori, ma quali sono i falsi miti del dolore muscolare post-allenamento?