L’ALLENAMENTO DEL RUNNER A 360°

Consigli sull’allenamento da seguire, sulla giusta postura, su cosa fare prima e dopo una corsa, su quali accorgimenti prendere per evitare noiosi infortuni, in questa sezione esperti del settore, fisioterapisti e allenatori, ci daranno tutte le informazioni che possono aiutarci per vivere il mondo della corsa nel miglior modo possibile.

BROStoRUN risponde

Hai qualche domanda da farci? Vuoi condividere con i Bros la tua esperienza? Scrivici!

L'ELETTROSTIMOLATORE TENS

Essere costretti a casa mentre fuori c’è una bellissima giornata, è molto deprimente. E a deprimerci ancor di più ci sono pure i classici dolori a cui noi amanti della corsa andiamo a volte incontro. Se il dolore è davvero insopportabile un metodo per poterlo contrastare in modo efficace è quello di usufruire degli elettrostimolatori Tens.

IL RELEASE MIOFASCIALE

Pochi lo conoscono, ma il sistema Miofasciale è fondamentale per la quotidianità, in quanto è il principale responsabile del mantenimento della nostra postura e della trasmissione muscolare della forza.
Scopriamo l'importanza del Release Miofasciale e i segreti del "massaggio delle meraviglie"

LA METATARSALGIA NEL PODISTA

Oltre alla Fascite Plantare di cui abbiamo parlato in diversi articoli, uno dei problemi ai quali può andare incontro il piede del runner è la Metatarsalgia. Ci spiega di cosa si tratta, David Di Segni fisioterapista.

LE DIVERSE TIPOLOGIE DI FASCITE PLANTARE

Per riconoscere meglio i sintomi e curare a dovere la Fascite Plantare, è bene conoscere il funzionamento della fascia plantare e le diverse tipologie di infiammazione alle quali si potrebbe andare incontro.

LA FASCITE PLANTARE: LA PREVENZIONE

Come facciamo a prevenire l'insorgere della Fascite Plantare? Ecco alcuni esercizi utili per il rafforzamento della pianta del piede.

CHE COS’E’ LA FASCITE PLANTARE E COME FACCIAMO A RICONOSCERLA?

La Fascite Plantare è uno dei disturbi più frequenti per chi corre. Per evitare di incappare in lunghi stop e infortuni gravi è bene riconoscerne subito i sintomi.
Ecco come fare.

LA PUBALGIA: CAUSE E RIMEDI

Uno dei dolori più fastidiosi per uno sportivo è sicuramente quello causato dalla pubalgia. Cos'è, da cosa è dovuta e soprattutto come si cura?

ILEOPSOAS: IL MUSCOLO DELL'ANIMA

Nella cultura orientale è considerato il “muscolo dell’anima“ (una fonte di energia spirituale) è l'ileopsoas

PREVENIRE E CURARE LA FASCITE PLANTARE

Che cos'è la Fascite Plantare e come possiamo fare per prevenirla o curarla? Ecco alcuni consigli.

IL GINOCCHIO DEL CORRIDORE - la sindrome della bandelletta

Come prevenire e come curare il fastidioso "ginocchio del corridore" o sindrome della bandelletta? Ce lo spiega il Dott. Mauro Puri - Varese Massaggi

STRAPPO MUSCOLARE: COSA FARE

Cosa fare e come recuperare quando si incappa in uno strappo muscolare? Ecco alcuni consigli utili.

STOP AGLI INFORTUNI NEL RUNNING, VEDIAMO COME FARE

Vuoi evitare gli infortuni nel running? Scopri come con questo articolo

MIGLIORARE IL MOVIMENTO DELLE BRACCIA, NON CI SONO SOLO LE GAMBE

Di solito i runners si concentrano perlopiù sull'allenamento e lo stretching delle gambe senza considerare l'importanza delle braccia. Vediamo assieme alcuni esercizi adatti a potenziare i nostri arti superiori.

ESERCIZI DI RISCALDAMENTO - SHOULDER EXTENSION SWINGS

Prima di una corsa è importante riscaldare anche la parte alta del nostro corpo, andiamo a vedere un esercizio dedicato alle braccia

ESERCIZI DI RISCALDAMENTO - DYNAMIC LUNGE STRETCHES

Un ottimo esercizio per riscaldarsi al meglio prima di cominciare il proprio workout

ESERCIZI DI RISCALDAMENTO - LEG SWINGS

Il leg swings è un ottimo esercizio di riscaldamento prima di partire per il nostro allenamento

ESERCIZI DI RISCALDAMENTO - STRAIGHT LEG RAISE

Il riscaldamento è una parte dell'allenamento che un buon runner non dovrebbe mai dimenticare.

IL SEGRETO DEL BUON RIPOSO

Ad ogni persona il suo sonno ideale. O meglio, la posizione ideale nel sonno, soprattutto se si soffre di alcuni acciacchi come quelli molto diffusi, a spalle e collo.

CAMBIO GOMME..QUAND'E' IL MOMENTO DI CAMBIARE LE SCARPE?

Da cosa dovrebbe dipendere la decisione di cambiare o meno le proprie scarpe da running? Quando è necessario e quando invece non serve?

POSTURA, APPOGGIO DEL PIEDE..E' TEMPO DI CAMBIARE?

Quale è la postura migliore e come dobbiamo modificare il nostro modo di correre? E come dovrebbe essere l'appoggio del tallone?

CORRERE CON L'AVAMPIEDE E CONSIGLI SULLA TRANSIZIONE - parola al fisioterapista

Correre con l'avampiede è una delle tecniche di corsa corrette. Andiamo a vedere assieme alcuni consigli per effettuare una transizione dall'appoggio di tallone a quello di avampiede senza rischiare infortuni o affaticamenti.

TECNICHE DI CORSA CORRETTE: L'APPOGGIO DEL PIEDE - parola al fisioterapista

Imparare le tecniche di corsa corrette è fondamentale per un runner per migliorarsi ed evitare infortuni, in particolare l’appoggio del piede è importante per mantenere la giusta postura durante la corsa

FATTORI DI RISCHIO PER GLI INFORTUNI NELLA CORSA, FRA CREDENZE E VERITA' - parola al fisioterapista

Gli infortuni nella corsa da quali cause derivano? Vediamo come evitarli e scopriamo quali sono le credenze vere e false rispetto ai fattori che li provocano. 

POSTURA CORRETTA E SCORRETTA, QUALI EFFETTI SULLA CORSA?

Andiamo a vedere perché è meglio utilizzare una postura rispetto all'altra e che cosa succede in termini di forze e dispendio energetico nei due casi.

POTENZIAMENTO E PREVENZIONE, I NOSTRI POLPACCI RINGRAZIANO!

Un corretto allenamento per la corsa non può fare a meno degli esercizi di potenziamento, che anche se non divertenti, prevengono da polpacci deboli e affaticati.

SCARPE E OSSIGENO, QUANTO INCIDONO NELLA CORSA?

Le nostre scarpe da running incidono moltissimo sulle nostre prestazioni, andiamo a vedere per quale motivo

CORRERE MA CON QUALI SCARPE? (parte 3) - categorie

Per un runner la scelta della scarpa rappresenta la decisione più importante. Vediamo quali sono le categorie da prendere in considerazione.

CORRERE MA CON QUALI SCARPE? (parte 2) - capire la pronazione

"Conosci te stesso" diceva Socrate. Noi, parafrasando la sua massima, potremmo dire "Conosci i tuoi piedi".

CORRERE MA CON QUALI SCARPE? (parte 1) - parola al fisioterapista

Prima di chiederci quali siano le scarpe giuste da utilizzare impariamo a domandarci se corriamo nel modo giusto.

CONSIGLI SULLA POSTURA PER CORRERE CORRETTAMENTE

Correre bene è un'arte e per farlo correttamente è necessario avere il giusto portamento.

ALLENAMENTO E CORSA, INCREMENTARE LA DISTANZA SENZA SORPRESE– parola al fisioterapista

Come migliorare il nostro allenamento nella corsa e raggiungere sempre nuovi obiettivi senza infortuni?

COME CORRERE BENE: passo dopo passo aumenta la velocità nella corsa

La giusta velocità nella corsa è molto importante per correre bene. Passo dopo passo si può migliorare ma non bisogna avere fretta.

COME CORRERE BENE: migliora la tua velocità

Come si può aumentare la propria velocità per correre bene e meglio? Innanzitutto ci vogliono pazienza e i nostri consigli.

COME CORRERE BENE: testa la tua postura mentre corri. Lo stai facendo nel modo giusto?

Correre è una cosa semplice ma al tempo stesso difficile per certi aspetti. Postura e tecnica di corsa devono essere affinate e testate.

TECNICA DI CORSA: COME CORRERE BENE EVITANDO GLI ERRORI PIU' FREQUENTI - parola al fisioterapista

Come migliorare la nostra tecnica di corsa? Andiamo a vedere quali sono i più frequenti errori dei runners e come evitarli.

CORRERE NEL MODO GIUSTO

Alcuni consigli sulla corretta postura da tenere durante la corsa

RINFORZA LA ZONA LOMBARE PER CORRERE BENE: parola al fisioterapista

La zona lombare è sottoposta a elevati stress muscolari e articolari a seconda delle attività quotidiane.

I BURATTINI DI LEGNO, seconda parte - parola al fisioterapista

Abbiamo visto come la prevenzione può ridurre gli effetti delle nostre faticose giornate lavorative. Quali sono allora gli esercizi che possiamo fare durante la giornata magari nelle pause caffè, tra un cliente e l’altro, o anche durante il lavoro? Andiamo a vederne qualcuno assieme..

I BURATTINI DI LEGNO, LA RIGIDITA' DELLA PARTE SUPERIORE DEL CORPO - parola al fisioterapista

Lo stress quotidiano, le posizioni assunte o i movimenti compiuti a lavoro possono provocare l’affaticamento e l’irrigidimento delle spalle e del collo. Questo problema non affligge solo chi lavora in ufficio, ma anche altre professioni, e senza i dovuti accorgimenti può portare a sintomi e patologie più importanti.

BALZA IN TESTA CON GLI HOPPING EXERCISES - parola al fisioterapista

Diciamoci la verità, a noi runners piace correre!
L’idea di passare ore tra un esercizio e l’altro non fa proprio al caso nostro; senza contare il poco tempo libero a disposizione nell’arco delle nostre giornate frenetiche.
Come possiamo allora ottimizzare l’allenamento, potenziando allo stesso tempo forza esplosiva, propriocezione ed equilibrio?
Un modo c’è!!

NON SOLO RUNNING: CORSA E SCI

Siamo nel pieno della stagione invernale e molti di noi, oltre alle corse quotidiane, si concedono qualche sciata.
La nostra amica ed esperta di sci dott.ssa Agata Libralato, ci spiega come, con qualche semplice esercizio, anche noi runners possiamo dilettarci sulle piste da sci conciliando diversi tipi di allenamento.

CORE STABILITY (quarta parte) - parola al fisioterapista

L’integrazione tra esercizio e gesto atletico deve essere l’obiettivo finale dell’allenamento. Andiamo a vedere alcuni esercizi che miglioreranno sia la nostra performance che la nostra coordinazione.

CORE STABILITY (terza parte) - parola al fisioterapista

L’obiettivo finale di ogni allenamento è migliorare il gesto atletico rendendolo sempre più efficace ed efficiente. Gli esercizi proposti di seguito sono un esempio di progressione e pongono l’accento sulla resistenza del gruppo muscolare addominale.

CORE STABILITY (seconda parte) - parola al fisioterapista

Molti studi hanno evidenziato come il deficit di attivazione e resistenza del ‘core’ sia uno dei fattori predisponenti l’insorgenza di patologie da sovraccarico. Lombalgie, pubalgie o patologie degli arti inferiori (sindrome bandelletta ileo tibiale, tendiniti, condropatie, etc.) possono essere legate ad un deficit di forza e resistenza, ma soprattutto di controllo motorio dei muscoli costituenti il ‘core’.

CORE STABILITY (prima parte) - parola al fisioterapista

Negli ultimi anni i termini ‘core’ e ‘core stability’ hanno assunto una grande importanza sia in ambito sportivo, sia riabilitativo. I muscoli costituenti il ‘core’ giocano un ruolo importante nel miglioramento della performance e del gesto atletico e si sono rivelati fondamentali nella prevenzione e nel recupero di patologie legate all’attività sportiva.

I FALSI MITI DELLA CORSA, L'ALLENAMENTO PROPRIOCETTIVO - parola al fisioterapista

Abbiamo visto che la propriocezione ha il compito di controllare la corretta esecuzione dei movimenti o del gesto atletico e di intervenire, attivando reazioni di difesa, in caso di eventi imprevedibili potenzialmente dannosi.
Ora andiamo a vedere quali sono i “falsi miti” che riguardano proprio le capacità propriocettive.

OCCHIO ALLA STRADA, LA PROPRIOCEZIONE E LA PREVENZIONE DEGLI INFORTUNI - parola al fisioterapista

Le sessioni di allenamento non sono mai rose e fiori; le condizioni atmosferiche, il traffico, la fatica e il cronometro non ci facilitano il compito. Inoltre quanti di noi hanno la possibilità di correre in una pista di atletica o in una strada perfetta? Buche, avvallamenti, marciapiedi mal ridotti e i sali-scendi dei passi carrai mettono a dura prova le nostre caviglie e le nostre ginocchia e ci rendono facile preda di traumi e infortuni.

Come possiamo prevenire questi inconvenienti?

I FALSI MITI DEL DOLORE POST ALLENAMENTO - parola al fisioterapista

Programmi ed esercizi troppo impegnativi per intensità e durata rischiano di causarci fastidiosi dolori, ma quali sono i falsi miti del dolore muscolare post-allenamento?

QUANDO IL DOLORE NON E' SINONIMO DI BUON ALLENAMENTO - parola al fisioterapista

L’introduzione di un nuovo programma, un nuovo esercizio o un aumento troppo rapido in termini d'intensità, distanza, carico e tempo nell’allenamento, sono tutti fattori che possono rendere il runner vulnerabile a dolori muscolari conosciuti come DOMS – Delayed onset muscle soreness.