06/04/2018

L'ELETTROSTIMOLATORE TENS

Correre per i runner professionisti, ma anche per gli amatoriali rappresenta libertà. Spesso è la fuga dai problemi più comuni, dallo stress della vita quotidiana. Correre anche solo per il gusto di farlo ci aiuta e ci permette di godere di tanti benefici, senza chiederci nulla in cambio. Ci mantiene in forma, è un ottimo antidepressivo e dopo una corsa è sovente sentirsi anche più allegri.

L'unico lato negativo per chi ama il runnig è dovuto all'impossibilità di correre. Non tanto per il poco tempo a disposizione, perché noi runner il tempo di correre riusciamo a trovarlo. Se è necessario ce lo inventiamo, anche se questo deve significare fare dei sacrifici (per la corsa e per tutto ciò che ci dà, questo e altro). Il vero problema però è dato dall'impossibilità di allenarsi per via di problemi muscolari. Essere costretti a casa mentre fuori c’è una bellissima giornata, è molto deprimente. E a deprimerci ancor di più ci sono pure i classici dolori a cui noi amanti della corsa andiamo a volte incontro, ovvero le contratture muscolari, il mal di schiena, le infiammazioni al tendine di Achille, le distorsioni alla caviglia e non solo.
Se il dolore è davvero insopportabile un metodo per poterlo contrastare in modo efficace è quello di usufruire degli elettrostimolatori Tens.



Elettrostimolatore Tens: cos’è e a cosa serve?

Partiamo intanto dalle basi, un elettrostimolatore è un generatore di correnti a bassa intensità. Nello specifico la tipologia Tens utilizza delle correnti (chiamate proprio Tens) che hanno il compito di stimolare le fibre nervose affinché non venga più percepito il dolore. Infatti tali dispositivi si basano sulla Teoria del Cancello che afferma come intervenire sugli interneuroni spinali permette di interrompere la trasmissione del segnale di dolore al cervello. Quindi nessun segnale, nessun dolore.
Gli elettrostimolatori Tens non hanno il compito di curare la patologia, ma aiutano solo ad eliminare il dolore senza dover utilizzare gli antidolorifici che, a volte, possono comportare delle spiacevoli controindicazioni.

Come va usato uno stimolatore elettrico muscolare Tens?
L'utilizzo è davvero semplice. Questi dispositivi dispongono di elettrodi che vanno posizionati generalmente sulla zona interessata dal dolore. A quel punto basterà selezionare il programma specifico del tuo dispositivo elettrico per procedere con il trattamento. Anche in questo caso la selezione è semplicissima visto che tutti i modelli Tens sono forniti di apposito display lcd dove vengono visualizzati in italiano le varie applicazioni. Nei modelli ancora più innovativi (e bisogna aggiungere pure “più costosi”) è possibile visionare direttamente sullo schermo anche dove andrebbero posizionati gli elettrodi. Nei modelli meno innovativi tutto quello che c’è da sapere (compreso il posizionamento) è facilmente visibile sui libretti di istruzioni dei prodotti.

Mettere male gli elettrodi comporta dei problemi?
No, il posizionamento errato può solo non consentire una stimolazione perfetta, ma non dà alcun tipo di problema. Invece, è necessario non oltrepassare i limiti dei parametri di frequenza degli impulsi elettrici.

E come si fa a capire che si è oltrepassato un certo limite?
Semplice, l’elettrostimolazione Tens deve essere, sì, percepito ma come un massaggio rilassante. Se invece la stimolazione sta procurando ancora più dolore, allora è il caso di interrompere e di visualizzare e modificare i parametri degli impulsi. Operazione che si esegue con facilità grazie alla presenza di comandi intuitivi.

Controindicazioni dell’elettrostimolazione Tens

Non bisognerà mai dimenticare che questi trattamenti si basano sulla generazione di impulsi elettrici, di conseguenza non tutti i soggetti possono usufruire di tali applicazioni. E nello specifico ci riferiamo alle donne in gravidanza, ai portatori di pacemaker, a chi soffre di epilessia, a chi soffre di problemi cardiaci, a chi soffre di neoplasia o a chi ha ancora delle ferite aperte.

Concludiamo con un nostro ultimo consiglio: se il dolore è ampiamente sopportabile si può fare tranquillamente a meno degli elettrostimolatori Tens.



Written by Andrea

http://elettrostimolatoreclick.com/

COMMENTI: