15/02/2018

CORRERE CONTRO IL DIABETE: la storia di Chicca

Chicca una runner romana che convive con una patologia chiamata diabete, ci spiegherà come affronta le sue giornate e soprattutto quando arriva il momento di svolgere le sue corse a perdifiato lungo le piste ciclabili della città.


1) Chi è Chicca oltre a essere una maratoneta?

Sono una donna a tutto tondo, mamma, pediatra che riesce a ritagliare del tempo per sé con una corsa durante la giornata nonostante tutte le difficoltà che questa patologia come il diabete di tipo 1 comporta.

2) Hai praticato altri sport prima di conoscere la corsa?

Ho praticato dapprima Basket e in un secondo momento nuoto a livello agonistico, sono sempre stata molto sportiva.

3) La convivenza con questa patologia chiamata diabete, ci spieghi di cosa si tratta e quali provvedimenti devi prendere nel quotidiano, rispetto a una persona che non presenta questo disturbo visto che sei anche una sportiva…?

Il diabete è una malattia metabolica, che necessita di una correzione dei valori della glicemia nel sangue, somministrando con dei boli di insulina nell’arco della giornata prima dei pasti.
Da sei anni porto un microinfusore il quale somministra insulina e mi aiuta tramite un sensore a monitorare la glicemia anche durante la corsa.

4) Lo sport quindi è praticabile in questa circostanza?

Certo che sì! Più lo sport viene praticato e più il fabbisogno di insulina risulterà inferiore, il che è una cosa molto positiva per chi soffre di questa patologia.


5) Raccontaci delle maratone disputate e di quelle che ha in procinto di fare

La mia prima maratona disputata è stata la regina, quindi direttamente a New York nel 2014, poi fino al 2017 passando per Valencia, Atene e la Francigena Marathon.
Inoltre ben 28 mezze maratone sparse tra l’Italia e il mondo.
A Giugno del 2017 ho conosciuto Luca Parisi, top runner romano che vanta una vittoria alla maratona di Latina con 2h24’ e un personale di 29’59’’ nei 10km .
Grazie ai suoi preziosi consigli ho preparato la maratona di Dublino chiudendola con il mio record personale.
La prossima maratona in programma sarà quella di Los Angeles in Aprile e non ho intenzione di fermarmi qui!

6) Te la senti di lanciare un messaggio alle persone afflitte da questa malattia e soprattutto ai genitori di figli diabetici?

Lo sport è vita, è salute! Lo sport aiuta chi è afflitto da diabete a ridurre e ritardare tutta una serie di sintomi e complicanze che questa patologia porta con sé.
Inoltre aiuta i ragazzi a stare insieme, a rafforzare la loro autostima e insegna loro uno stile di vita attivo che sicuramente apporta innumerevoli benefici a livello fisico come sopra citato.

BROStoRUN

COMMENTI: