22/04/2015

L’ESERCIZIO FISICO AUMENTA LE CAPACITA’ MNEMONICHE

sinapsi
Ebbene sì. Mens sana in corpore sano!

L’esercizio fisico, il movimento non danno benefici solo al nostro corpo, i ricercatori dell’Istituto di biologia cellulare e neurobiologia del Consiglio nazionale delle ricerche (Ibcn-Cnr) hanno dimostrato che la corsa è in grado di bloccare il processo di invecchiamento cerebrale e stimolare la produzione di nuove cellule staminali che migliorano le capacità mnemoniche.

Correre fa bene è una frase che si sente spesso ma ha un reale valore scientifico infatti andando più nel dettaglio è stato constatato che nel cervello adulto un esercizio fisico aerobico, come la corsa, blocca il processo di invecchiamento e stimola una massiccia produzione di nuove cellule staminali nervose nell’ippocampo, aumentando le prestazioni mnemoniche.

In sostanza, la neurogenesi deficitaria riparte quando, all’assenza di questo gene, si abbina un’attività fisica che, non solo inverte totalmente il processo di perdita di staminali, ma scatena un’iper-proliferazione cellulare con un effetto duraturo”.

Un nuovo ed importante scenario nell’ambito della medicina rigenerativa del sistema nervoso centrale per contrastare la prevenzione dell’invecchiamento e le patologie legate alla perdita di memoria ed un ulteriore importante prova dei benefici della corsa.

Dott. Massimiliano Banda
Psicologo dello sport

COMMENTI: